IMPIANTIZIGOMATICI

Impianti Zigomatici portale di riferimento specialistico nelle soluzioni chirurgiche fisse per pazienti con gravi o gravissime atrofie del mascellare superiore e mandibole.

Post Recenti
Sabato Domenica - SU APPU.
Contact Us For Help
impianti zigomatici

Atrofia del mascellare superiore

Atrofia mascellare superiore Misura del riassorbimento verticale dell’osso alveolare

Moderato / Severo

  1. Con questo grafico, cercheremo di capire Uno la severità del rissorbimento d’osso alveolare del tuo mascellare, se è moderato oppure severo
  2. Secnda cosa cercheremo di capire dove è situata la zona del riassorbimento d’osso alveolare in verticale del tuo osso mascellare, frontale, posteriore, posteriore e frontale, parziale
  3. Stabilite queste informazioni, vedremo quante e quali tecniche chirurgiche possono essere usate e quale è meglio scegliere in base ai risultati, che verranno ottenuti ed ai benefici
  4. In fine vedremo per ogni tipologia di tecnica chirurgica scelta in base alla gravità del riassorbimento in verticale d’osso alveolare del mascellare superiore e in base alla zona di stazionamento dell’atrofia, la protesi che verrà inserita.

[Caso A] – Se il tuo mascellare atrofico risulta simile, al riassorbimento osseo alveolare in verticale del caso dell’immagine A, Vuole dire, che sei un caso di riassorbimento d’osso verticale SEVERO, nelle zone frontali anteriori, che nelle zone posteriori del mascellare superiore.

Vediamo ora quali tecniche chirurgiche possono essere intraprese per la soluzione di un’atrofia verticale severa, che interessa sia la zona frontale del mascellare sia la zona posteriore.

Atrofia mascellare superiore Misura del riassorbimento verticale dell’osso alveolare Severo

(Confronto Visivo frontale) – Per la tipologia di Tipo A nel riassorbimento SEVERO delle altezze dell’osso alveolare del mascellare superiore, abbiamo due diverse tecniche zigomatiche, per risolvere l’atrofia severa di tipo A mancanza di osso totale in tutta la bocca, sia in zona frontale che posteriore.

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Tecnica PterigoZigomatica 2 Zigo 2 Pterigo

Implantologia PterigoZigomatica, tecnica che viene utilizzata per i pazienti atrofici, come puoi vedere con l’immagine che trovi alla tua destra il confronto della parte frontale delle due tecniche zigomatiche.

Da una parte la classica tecnica ordinara con i 4 impianti zigomati QUAD

L’altra immegine ritrae il cranio del teschio con la tecnica PterigoZigomatica frontale.

Con la nostra tecnica il paziente ottiene, una serie di vataggi assolutamente irrinunciabili, per quelle tipologia di pazienti, che risultano attratti dall’estetica dentale.

Questa tecnica zigomatica, prevede il dimezzamento degli impianti zigomatici

due impianti zigomatici frontali e due pterigoidei posteriori.

Questa soluzione offre innumerevoli benefici, come: Stabilità primaria, Stabilità bilanciata frontalmente e posteriormente, confort durante la masticazione, circolare con 14 elementi dentali, ottima estetica possibilmente senza falsa genfiva.

Tecniche zigomatiche a confronto, per la soluzione fissa definitiva dell’atrofia di TIPOLOGIA A

(Confronto visivo profilo) – Se il tuo caso prevede un’atrofia simile alla figura del caso A, vuole dire che hai un’atrofia severa dell’altezza verticale del mascellare superiore, nelle zone frontali e posteriori del mascellare. Questa tipologia di riassorbimento d’osso può essere riabilitata con 2 diverse tecniche di implantologia zigomatica, alla vostra destra puoi valutare il confronto, sulla quantità degli impianti inseriti e la loro collocazione. Queste differenze,portano maggiori vantaggi alla tecnica dell’implantologia PterigoZigomatica.

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Tecnica PterigoZigomatica 2 Zigo 2 Pterigo

Siamo nella zona di mezzo del confronto, nelle immagini puoi vedere le due tecniche chirurgiche degli impianti zigomatici, fotografate in posizione profilo, in questa posizione, si puo’ vedere chiaramente come la tecnica dell’implantologia zigomatica QUAD con i 4 zigomatici frontali, fuoriescano nella zona frontale del premaxilla, senza alcun ulteriore impianto dentale nella zona posteriore del mascellare per sorreggere la protesi fissa.

Nell’immagine della tecnica PterigoZigomatica al contrario puoi notare, come gli impianti zigomatici siano collocati frontalmente, nella zona posteriore troviamo gli impianti pterigoidei uno per lato, a questo punto è semplice intuire, che la protesi dentale, si poggerrà tanto sul lato frontale, tanto sul lato posteriore, ottenendo una masticazione bilanciata, il minor ingombro sul frontale del mascellare, due impianti zigomatici in meno, ci permette di riabilitare questa specificità di caso clinico, con un circolare realizzato a mano e su misura senza falsa gengiva, per la gioia della nostra paziente.

Tecniche zigomatiche a confronto, per la soluzione fissa definitiva dell’atrofia di TIPOLOGIA A

(Confronto visivo profilo) Se il tuo caso prevede un’atrofia simile alla figura del caso A, vuole dire che hai un’atrofia severa dell’altezza verticale del mascellare superiore, nelle zone frontali e posteriori del mascellare. Questa tipologia di riassorbimento d’osso può essere riabilitata con 2 diverse tecniche di implantologia zigomatica, alla vostra destra puoi valutare il confronto, sulla quantità degli impianti inseriti e la loro collocazione. Queste differenze,portano maggiori vantaggi alla tecnica dell’implantologia PterigoZigomatica.

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Tecnica PterigoZigomatica 2 Zigo 2 Pterigo

Nell’ultima immagine, la più interessante ritrae le due tecniche, con visualizzazione a confronto della parte del palato, in queste immagini possiamo realmente visionare le zone dii stazionamento degli impianti dentali.

Salta immediatamente agli occhi, come la tecnica ordinaria del QUAD con 4 zigomatici, siano fuoriusciti, emersi nella zona del mascellare, in una zona estremamente frontale, questo comporterà il sostegno della protesi dentale per impianti zigomatici, solo frontalmente, con nessun ulteriore impiano dentale, che possa mantenere bilanciata la protesi anche nelle zone posteriori.

Nell’immagine della tecnica dello PterigoZigomattico, puoi visionare, come la fuoriuscita dei monconi degli impianti nella cresta del mascellare superiore, siano perfettamente divisi, come sostegno primario, sia frontalmente con gli impianti zigomatici, sia posteriormente con gli impianti pterigoidei.

 

Questo offre al paziente interessato a questa variante tecnica, di ottenere:

 

1 Stabilità primaria

2 Stabilità bilanciata frontalmente e posteriormente

3 Ottimo confort durante la masticazione

4 Aumento elementi dentali sul circolare 14 elementi dentali

5 Protesi dentale fissa senza falsa gengiva

Tecniche zigomatiche a confronto, per la soluzione fissa definitiva dell’atrofia di TIPOLOGIA A

(Confronto visivo profilo) Se il tuo caso prevede un’atrofia simile alla figura del caso A, vuole dire che hai un’atrofia severa dell’altezza verticale del mascellare superiore, nelle zone frontali e posteriori del mascellare. Questa tipologia di riassorbimento d’osso può essere riabilitata con 2 diverse tecniche di implantologia zigomatica, alla vostra destra puoi valutare il confronto, sulla quantità degli impianti inseriti e la loro collocazione. Queste differenze,portano maggiori vantaggi alla tecnica dell’implantologia PterigoZigomatica.

Sotto ulteriore tecnica per evitare in specifiche condizioni anatomiche l’intervento con gli impianti zigomatici: Tecnica personale del Dott. Roberto Conte: Galileus Cerclage Sinus® Approfondisci

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Immagine che mostra la protesi dentale finale della tecnica del QUAD con 4 impianti Zigomatici solo frontali, senza supporto nella zona molare, protesi avvitata fissa con 10 elementi dentali.

Tecnica PterigoZigomatica 2 Zigo 2 Pterigo

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Risultato estetico funzionale della protesi dentale fissa per tecnica chirurgica dell’implantologia ordinaria QUAD 4 Impianti Zigomatici solo nella zona frontale del mascellare, no impianti posteriori nei molari

Tecnica PterigoZigomatica 2 Zigo 2 Pterigo

Risultato estetico della protesi circolare per la nostra tecnica del PterigoZigomatico 2 Zigomatici Frontali 2 Pterigoidei posteriori.

[Caso B] – Se il tuo mascellare atrofico risulta simile, al riassorbimento osseo alveolare in verticale del caso dell’immagine B, Vuole dire, che sei un caso SEVERO dal punto di vista del riassorbimento in verticale dell’osso, sia nella zona posteriore sinistra, sia nella zona posteriore destra, in maniera parziale.

Vediamo ora quali tecniche chirurgiche possono essere intraprese per la soluzione di un’atrofia verticale severa, che interessa sia la zona frontale del mascellare sia la zona posteriore.

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Tecnica PterigoZigomatica 2 Zigo 2 Pterigo

Il caso B viene risolto con un intervento di Galileus Cerclage Sinus® nella parte sinistra del mascellare, con l’inserimento di un impianto pterigoideo nella zona molare del mascellare superiore e un impianto trasverale in zona 15.

[Caso C] – Se il tuo mascellare atrofico risulta simile, al riassorbimento osseo alveolare in verticale al caso dell’immagine C, Vuole dire, che sei un caso SEVERO di riassorbimento alveolare verticale posteriore, sia nella zona destra che sinistra del mascellare superiore.

Vediamo ora quali tecniche chirurgiche possono essere intraprese per la soluzione di un’atrofia verticale severa, che interessa sia la zona frontale del mascellare sia la zona posteriore.

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Tecnica chirurgica del Galileus Cerclage Sinus®

[Caso D] – Se il tuo mascellare atrofico risulta simile, al riassorbimento osseo alveolare in verticale al caso dell’immagine D, Vuole dire, che sei un caso di riassorbimento d’osso frontale SEVERO della zona PREMAXILLA (Da canino a canino) del mascellare superiore.

Vediamo ora quali tecniche chirurgiche possono essere intraprese per la soluzione di un’atrofia verticale severa, che interessa sia la zona frontale del mascellare sia la zona posteriore.

Tecnica QUAD 4 Impianti Zigomatici solo frontali

Tecnica PterigoZigomatica 2 Zigo 2 Pterigo

Se un paziente è atrofico, in quale osso vengono inseriti questi impianti? OSSO BASALE CHE COSA E’?

Quante e quali tecniche chirurgiche oggi possibili per le atrofie del mascellare superiore?

Vantaggi della tecnica chirurgica PterigoZigomatica:

Su quali protesi dentali i pazienti atrofici, possono contare?

IMPLANTOLOGIA ZIGOMATICA

Richiedi una visita Specialistica con il Prof. Roberto Conte oggi stesso

PRENOTA VISITA PROF. ROBERTO CONTE

Cosa dicono di noi i pazienti, che si sono sottoposti ad intervento di impianti zigomatici?

PAGINA DELLE RECENSIONI VISITALA
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: