IMPIANTIZIGOMATICI

Impianti Zigomatici portale di riferimento specialistico nelle soluzioni chirurgiche fisse per pazienti con gravi o gravissime atrofie del mascellare superiore e mandibole.

Post Recenti
Sabato Domenica - SU APPU.
Contact Us For Help
Image Alt

Casi Clinici Zigomatici

Articoli Correlati

[IMPIANTI ZIGOMATICI]

Impianti Zigomatici alcuni casi clinici

Alcuni casi clinici, del Prof. Roberto Conte, in questa sequelza, puoi visionare sia gli interventi di impianti zigomatici, sia i casi clinici, che siamo riusciti ad evitarli grazie alla tecnica ideata dal Prof. Conte Galileus Cerclage Sinus®

Caso Clinico Impianti Zigomatici

 

Anche questa paziente portatrice di protesi removibile da 20 anni, questo tempo è la causa della gravissima atrofia che hà colpito questa la signora, oggi è stata sottoposta all’intervento di implantologia zigomatica e pterigoidea, con l’inserimento di due zigomatici in zona frontale, un solo zigomatico, per ogni zigomo, nella zona posterioriore sono stati inseriti 2 impianti pterigoidei, nelle ossa basali posteriori, pterigopalatino, risolto il caso con una dentatura fissa ed estetica.

Caso Clinico Impianti Zigomatici

 

Anche in questo caso attraverso la nostra tecnica PterigoZigomatica, siamo riusciti a donare nuovamente una immediata masticazione a questa nostra paziente, giunta dalla sicilia, per sottoporsi all’intervento con inserimento degli impianti zigomatici frontali e pterigoidei posteriori, l’intervento si è concluso con successo, la paziente è tornata a masticare e sorridere nuovamente, ed oggi può guardare con fiducia il proprio rientro in società.

Caso Clinico Impianti Zigomatici

 

Caso con grave atrofia mascellare, la paziente giunge presso il nostro centro riportando una diagnosi nefasta, non sarebbe più stata in grado di ottenere denti fissi, come abbiamo dimostrato, con la nostra tecnica degli impianti zigomatici frontali e due pterigoidei, nella zone posteriori del mascellare superiore, il paziente torna a sorridere e mangiare grazie ai pilastri di resistenza in zona palatino pterigoidea e i due zigomatici.

Caso Clinico Impianti Zigomatici

 

La tecnica di implantologia dentale con l’inserimento di due zigomatici frontali nella zona in premaxilla uno singolo per ogni zigomo, offre l’opportunità di una migliore distribuzione dei carichi di masticazione sulla protesi dentale, con l’aggiunta di due pterigoidei nella zona posteriore, la tecnica si conclude, con la riabilitazione e la felicità di un’ulteriore paziente strappato all’edentulia.

Caso clinico Impianti Zigomatici

 

Caso di intervento con tecnica di Impianti Zigomatici e pterigoidei paziente con una mascellare molto compromessa, caso estremamente grave, riabilitato, con piena soddisfazione dello stesso.

Caso clinico Impianti Zigomatici

 

Paziente con grave atrofia mascellare superiore zona frontale, zona posteriore, riabilitato con impianti zigomatici e pterigoidei che torna pienamente alla propria vista sociale soddisfatto.

Siamo lieti di presentarvi la tecnica chirurgica ideata, progettata e registrata dal Prof. Roberto Conte, la Galileus Cerclage Sinus®, questa splendida tecnica, realizzata ormai 25 anni fà, permette di riabilitare i pazienti atrofici da mascellare superiore, nelle zone posteriori. Gli stessi pazienti, che per questa atrofia verticale, nelle zona posteriori del mascellare superiore, vengono sottoposti ad intervento con 4 impianti zigomatici.

I pazienti con queste atrofie posteriori caratteristiche, vengono sottoposti agli impianti zigomatici, perchè ad oggi l’alternativa, per queste atrofie posteriori sarebbe quella degli innesti d’osso autologhi o i grandi rialzi del seno mascellare.

Oggi in pochi conoscono la tecnica del Prof. Roberto Conte la Galileus Cerclage Sinus®, questa tecnica risulta risolutiva appunto in queste atrofie del mascellare superiore nelle zone posteriori.

Per questa ragione, riusciamo quasi 7 volte su 10, quando visitiamo un paziente, che telefonandoci ci chiede un intervento di impianti zigomatici, con meraviglia dopo la visita, se oltre alla mancanza di osso mascellare posteriore, gli stessi presentano un minimo di osso alveolare residuo in zona frontale, premaxilla da canino a canino, questi pazienti possono tranquillamente evitare presso il nostro centro specialistico di Padova, l’intervento molto più invasivo e con meno benefici degli impianti zigomatici.

Sotto seguono alcune decine di casi clinici, di pazienti giunti presso il nostro centro, per essere sottoposti ad intervento di impianti zigomatici, perchè preventivamente visitati in altri centri e prospettata come unica soluzione i 4 impianti zigomatici QUAD, gli stessi possono evitarli e sottoporsi alla tecnica chirurgica del Galileus Cerclage Sinus® ideata e praticata da 25 anni dal Prof. Roberto Conte.

Seguono casi clinici pazienti, riabilitati con tecnica chirurgica del Galileus Cerclage Sinus® alcuni dei seguenti, sono riusciti con questa tecnica ad evitare interventi più invasivi con i 4 Impianti Zigomatici.

Come riesce la tecnica del Galileus Cerclage Sinus® protocollata dal Prof. Roberto Conte ad inserire impianti dentali nelle zone dei mascellari posteriori, dove nessun medico per mancanza totale di osso alveolare non riesce a inserire nessun impianto dentale?

A meno di preparare il paziente tramite innesti d’osso autologhi, o grandi rialzi oppure gli impianti zigomatici?

Questa tecnica risulta risolutiva per le gravi atrofie verticali dell’ osso alveolare posteriore del mascellare superiore, perchè vengono usati, nella tecnica del Galileus Cerclage Sinus® gli impianti speciali Pterigoidei, progettati e disegnati dal Prof. Roberto Conte.

Questi impianti speciali, gli impianti Pterigoidei di lunghezza ta i 18 mm sino a giungere ai 22 mm, vengono ancorati, in una porzione di osso contigua, ma assestante dell’osso alveolare del mascellare. Questa porzione di osso è il Pterigoideo Palatino, facente parte della famiglia delle ossa basali, ossa di categoria D1 la più dura nel corpo unano, che non si consuma nell’arco del tempo.

Queste ossa risultano ideali a svolgere il compito di supportare i pilastri di resistenza posteriori, per sorreggere una protesi dentale fissa, nella futura masticazione, che ricordiamo in quel punto risulta di ben 4 volte più forte a confronto con la parte anteriore.

Una volta inseriti questi pilastri nell’osso palatino pterigoideo, vengono inseriti ulteriori impianti dentali con la tecnica del Galileus Cerclage Sinus® che prevede, ulteriori 2 impianti trasversli in zona 15 e 25 detti nasali, ulteriori 2/4 impianti sub nasali o a lama e il caso risulta risolto.

Protesi circolari senza gengiva per la nostra tecnica del Galileus Cerclage Sinus®

Galileus Cerclage Sinus® Questo è il circolare che avvitiamo con questa nostra tecnica, da notare l’avvitamento nella estrema parte posteriore molare dell’impianto pterigoideo, che regala una masticazione piena a 14 denti in OSSO BASALE CHE NON SI CONSUMA ESTREMAMENTE DURO.

Approfondisci Cosa sono le ossa Basali?

Galileus Cerclage Sinus® Questo è il circolare che avvitiamo con questa nostra tecnica, da notare l’avvitamento nella estrema parte posteriore molare dell’impianto pterigoideo, che regala una masticazione piena a 14 denti in OSSO BASALE CHE NON SI CONSUMA ESTREMAMENTE DURO.

Approfondisci Cosa sono le ossa Basali?

Galileus Cerclage Sinus® Questo è il circolare che avvitiamo con questa nostra tecnica, da notare l’avvitamento nella estrema parte posteriore molare dell’impianto pterigoideo, che regala una masticazione piena a 14 denti in OSSO BASALE CHE NON SI CONSUMA ESTREMAMENTE DURO.

Approfondisci Cosa sono le ossa Basali?

Una volta che il paziente con sua sorpresa, comprende di essere riuscito ad evitare i 4 impianti zigomatici, i suoi benefici, risultano molteplici.

 

Quali i vantaggi?

  • 1 ) Chirurgia mininvasiva e meno invasiva
  • 2 ) Ottima distribusione dei carichi sulla protesi
  • 3 ) Ottimo bilanciamento delle forze di masticazione durante la fase funzionale.
  • 4 ) Ottimo confort durante le fasi della vita
  • 5 ) Aumento primario della stabilità
  • 6 ) Estetica maggiorata
  • 7 ) 14 elementi dentali nelle protesi circolare

ATROFIE MANDIBOLARI SOLUZIONI CHIRURGICHE ESTETICHE:

In oltre il nostro centro è super esperto in atrofia della mandibola, guarda i nostri lavori mandibolari approfondisci

Implantologia Mandibolare

Caso clinico di un intervento di tecnica del Galileus Cerclage Sinus®, su paziente, che sarebbe dovuto operarsi in altro centro di 4 Impianti Zigomatici

Panoramica del caso di gravissima atrofia del mascellare superiore della nostra paziente, nelle zone posteriori e anteriori del mascellari

Intervento di implantologia atrofica con tecnica del Galileus Cerclage Sinus®, che evita alla paziente un’intervento di QUAD con l’inserimento di 4 impianti zigomatici. L’intervento viene terminato con un carico immediato con 2 circolari provvisori senza falsa gengiva, nonostante la gravità del caso clinico. il massimo della soddisfazione della nostra paziente.

Intervento talmente grave che la paziente si sarebbe dovuta sottoporre ad intervento di 4 impianti zigomatici, grazie al Prof. Conte la evita con la Galileus Cerclage Sinus®, ottenendo in questo modo tutta una serie di vantaggi, a partire da un circolare in ceramica senza gengiva, che con gli impianti dentali zigomaticici, non avrebbe mai potuto ottenere.

Paziente con un’atrofia da 4 impianti zigomatici, li evita grazie alla tecnica chirurgica del Prof. Roberto Conte Galileus Cerclage Sinus®.

Paziente con atrofia grave da Impianti Zigomatici, li evita grazie al nostro centro di Padova dove il Prof. Conte la sottopone alla sua tecnica chirurgica del Galileus Cerclage Sinus®.
Oggi tornata a masticare sfoggia 2 bellissimi circolari senza gengiva, che non sarebbe riuscita ad ottenere, se si fosse sottoposta ad intervento di 4 impianti zigomatici

[Implantologia mandibola atrofica]

Per i pazienti ancora piu’ gravi la nostra tecnica zigomatica PterigoZigomatica

Per i pazienti con un’atrofie del mascellare superiore ancora piu’ severa, che durante la visita emerge, l’assenza d’osso alveolare, sia nella zona posteriore dell’osso mascellare, sia nella zona frontale non emerge l’esistenza nemmeno residua di osso mascellare in premaxilla, quindi non possono usufruire della tecnica del Prof. Roberto Conte del Galileus Cerclage Sinus® ed evitare completamente l’intervento di Implantologia Zigomatica, eseguiamo un’ulteriore tecnica Zigomatica, differente dalla classica tecnica ORDINARIA DEL QUAD con 4 impianti zigomatici solo frontali, che trovate nel 99%100 degli studi odontoiatrici Italiani ed esteti, ma la nostra tecnica del PTERIGOZIGOMATICO, che prevede soli 2 zigomatici frontali + 2 impianti pterigoidei posteriori.

Approfondite la tecnica alternativa variata del PterigoZigomatico

PER I CASI PIU’ GRAVI CHE NON POSSONO EVITARE L’INTERVENTO DI IMPLANTOLOGIA ZIGOMATICA, ANCHE IN QUESTO CASO POTRETE USUDRUIRE DELLA NOSTRA YECNICA AL POSTO DELLA QUAD CON SOLO 4 ZIGOMATICI FRONTALI, POTRETE USUFRIRE DELLA NOSTRA TECNICA DEL PTERIGOZIGOMATICO, GUARDA SOTTO LA DIFFERENZE, SEGUONO ALCUNI NOSTRI CASI CON QUESTA NOSTRA TECNICA ALTERNATIVA E VARIATA PTERIGOZIGOMATICA

 

Seguono alcuni nostri casi con la nostra tecnica zigomatica la PterigoZigomatica, alternativa alla Classica tecnica zigomatica del QUAD con 4 impianti zigomatici solo frontali.

 

  1. A ) – sinistra la tecnica QUAD 4 impianti zigomatici solo frontali

 

  1. B ) – destra la nostra PterigoZigomatica 2 Zigomatici 2 pterigoidei

A – TECNICA QUAD 4 IMPIANTI ZIGOMATICI SOLO FRONTALI

APPROFONDISCI LE DIFFERENZE

B – NOSTRA TECNICA PTERIGOZIGOMATICA

APPROFONDISCI LE DIFFERENZE

Come puoi vedere dalle immagini sopra di confronto tra la classica tecnica di implantologia zigomatica QUAD con 4 zigomatici solo frontali che tutti i centri eseguono come questa tecnica miri a questi obbiettivi:

1 Ad ottenere denti fissi per evitare la dentiera

2 A d ottenere un minimo di funzione masticatoria con 10/12 denti sbilanciata maggiormente in zona frontale.

La nostra tecnica PterigoZigomatica come puoi vedere mirà ad ottenere tutto, sia la stabilità primaria, sia il confort nella masticazione sfruttando ed inserendo impianti dentali anche nella zona posteriore del mascellare, ottenendo maggior equilibrio, potendo contare sia su impianti dentali posteriori, sia frontali, in fine l’estetica con un circolare estetico di ben 14 denti distribuiti su tutto l’arco creatale del mascellare ottiene una masticazione, forta equilibrata, bilanciata ed esteticamente migliore, non dovendo coprire ben 4 impianti frontali con una grossa falsa gengiva.

Infine parliamo dell’osso zigomatico, tutti pensano, che questo osso sia molto grande, vi sbagliate, nell’uomo sono sfruttabili solo 17 mm per l’ancoraggio in punta dell’impianto zigomatico, per la donna addirittura 14, ecco perchè noi optiamo sia per un solo zigomatico per ogni zigomo, anche perchè potendo contare sul pterigoideo, impianto FANTASTICO possiamo risolvere il caso evitando i 4 zigomatici frontali, ottenendo innumerevoli vantaggi per il paziente, che non conoscendo la differenza tra le due tecniche degli impianti zigomatici, pensa che l’implantologia zigomatica sia tutta uguale ovungue esso si rechi, per fortuna non è cosi’.

DOVE VIENE INSERITO IL PTERIGOIDEO SE NON CE’ OSSO NELLA MASCELLA POSTERIORE?

OSSA BASALI APPROFONDISCI

Come puoi vedere la parte interessata all’ancoraggio dell’impianto zigomatico, nell’osso zigomatico è molto piccola, contrariamente a cio’ che si pensa, 17 mm per l’osso maschila, circa 14 mm per l’osso femminile

.Immagini del Prof. Roberto Conte (Anatomia e dissezione su cadavere Università Francese) durante uno dei tanti corsi che esegue come docente, per insegnare la tecnica a colleghi medici implantologi, che desiderano apprenderla in autonomia.

Nostra tecnica alternativa PterigoZigomatica

Nostra tecnica alternativa PterigoZigomatica

Nostra tecnica alternativa PterigoZigomatica

Nostra tecnica alternativa PterigoZigomatica

115 Via Guglielmo Marconi Cadoneghe Padova Email: contactconte@libero.it + Phone: +39 388 7527 525

impianti zigomatici
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: