IMPIANTIZIGOMATICI

Impianti Zigomatici portale di riferimento specialistico nelle soluzioni chirurgiche fisse per pazienti con gravi o gravissime atrofie del mascellare superiore e mandibole.

Post Recenti
impianti zigomatici

IMPIANTI ZIGOMATICI

Impianti dentali Zigomatici e la porzione d’osso zigomatico d’ancoraggio

Come abbiamo visto all’interno del portale dedicato agli impianti zigomatici, molteplici, sono i vantaggi per chi si sottopone alla tecnica alternativa variata degli impianti zigomatici. La tecnica del PterigoZigomatico, come abbiamo approfondito nelle pagine del portale, riserva un’ulteriore vantaggio, che si trova nella zona di ancoraggio per l’impianto all’interno dello zigomo.

L’osso zigomatico, tutti lo immaginiamo grande, ma se si và nello specifico, vediamo, come la dimensione conta assolutamente e scopriamo, che l’osso dello zigomo, poi non è assolutamente così grande come pensavamo.

Attraverso alcune immagini, prenderemo a bersaglio, proprio la porzione di osso zigomatico interessato all’ancoraggio degli impianti zigomatici e analizzeremo dal vivo la reale grandezza di questa zona porzione anatomica, tanto importante per la riuscita della tecnica dell’implantologia zigomatica.

Come puoi vedere tù stesso prendendo in esame solo la porzione interessata alla penetrazione della parte apicale dell’impianto zigomatico, ci accorgiamo che questa sezione risulta al contrario realmente contenuta.

Basti pensare che da misurazioni anatomiche reperite, durante sezioni di dissezione su cadavere è stata reperita proprio la zona dell’osso zigomatico della porzione temporale /orbitario che per i pazienti di sesso maschile risulta idoneo, per una penetrazione apicale dell’impianto zigomatico appena di 17 mm circa. Per la donna 14 mm circa.

Ecco che ritornano i vantaggi per la tecnica del PterigoZigomatico, nonostante, la tecnica con 4 impianti zigomatici, ad oggi viene praticata, possiamo certamente dire, che se una zona anatomica risulta per la propria estensione non eccessivamente capiente, un solo impianto zigomatico puo’ trovare sicuramente la zona ideale, per un ottimo ancoraggio, perchè la progettazione viene praticata per essere centrata nella zona vitale dell’osso, quella parte anatomica specifica, che aumenta le possibilità di una buona osteointegrazione e successo.

I vantaggi nell’inserimento di un solo impianto zigomatico, offre l’opportunità di evitare tutte quelle possibili controindicazioni, che potrebbere compromettere il buon esisto della riuscita dell’intervento stesso, come una corretta distanza tra un impianto e l’altro per l’osteosintesi. Questo risulta indicato in quelle persone di corporatura minuta, con poco volume di osso generazlizzato, persone anziane, spesso donne, che presentano un processo zigomatico alquanto ridotto.

In fine, con la tecnica del PterigoZigomatico evitando l’inserimento del secondo zigomatico, che per propria natura e vista l’anatomia della zona dello zigomo, per ospitare il secondo impianto zigomatico, deve necessariamente avvicinarsi durante l’inserimento alle zona dell’orbita oculare.

Nella tecnica del PterigoZigomatico, che prevede l’inseriemnto di un solo impianto zigomatico per zigomo, questa evenienza si riduce drasticamente, ottenendo per lo stesso, la zona confrort più idonea ed efficace anatomicamente e funzionalmente per la prorpia osteointegrazione

Post a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: